Antonio
Dalle Nogare

Antonio Dalle Nogare, fondatore e presidente dell’omonima fondazione, si avvicina poco più che ventenne all’arte contemporanea.  Predilige l’arte concettuale e minimalista degli anni ’60 e ’70, che trova ampio spazio nelle sue scelte, ma il mondo dei giovani artisti lo affascina altrettanto per l’estrema contemporaneità del loro lavoro, visto in chiave post concettuale.

 

Quale luogo di condivisione della sua passione per l’arte, avvia la costruzione della casa, opera di straordinario potere architettonico che si inaugura a Bolzano nel 2011.  Poco dopo chiama a curare il programma espositivo Vincenzo De Bellis, con il quale si instaura ad subito un rapporto di reciproca intesa professionale.

 

Dall’apertura della casa fino al 2017 lo spazio accoglie molti artisti a soggiornare per interagire con la struttura, prendere ispirazione, scambiare idee e formulare progetti che culminano nella creazione di diverse opere d’arte.

 

E’ con lo spirito di maggior apertura verso il territorio che Antonio Dalle Nogare decide, l’anno successivo, di costituire la Fondazione ed è nella casa che si compiono appieno i suoi scopi: attività di produzione a sostegno di giovani artisti internazionali, residenze sperimentali e progetti di valenza sociale, oltre ad un programma didattico sempre più intenso.

La casa

La casa è scavata nella roccia di porfido, dove arte e architettura si compongono per dare vita ad un luogo suggestivo. La posizione geografica, il particolare contesto naturale uniti alla scelta dei materiali e all’intervento di artisti internazionali, la rendono unica.

Esplora

Fondazione Antonio Dalle Nogare Press Kit

Download

Instagram

Facebook

Colophon

Privacy